Vai al contenuto principale

“Canta che ti passa” è un modo di dire abbastanza comune ma che nasconde un fondo di verità. A dimostrare la teoria che cantare aiuta a scacciare i pensieri negativi è stata una ricerca dell’istituto Karolinska di Stoccolma, pubblicata sulla rivista scientifica SAGE Journals.

Andreas Larsson, autore della ricerca, propone un semplice esercizio che tutti noi dovremmo mettere in pratica al rientro da una faticosa giornata di lavoro ma anche, e soprattutto, quando si affacciano alla mente pensieri negativi, ansie e paure che ci martellano in testa per giorni: per disinnescarli e scacciarli, mettiamoli in musica.

Il Prof. Larsson suggerisce di canticchiare una melodia allegra e conosciuta e sostituire le parole con ciò che in quel momento genera in noi uno stato di inquietudine. In questo modo si ridicolizza ciò che ci disturba al punto da cambiare il nostro modo di relazionarci ad esso e lo rende meno preoccupante.

Provare non costa nulla, giusto?

IlMomentoGiusto

LA BEAUTY GREEN

RedazioneRedazione7 Ottobre 2019

Lascia un commento