Vai al contenuto principale

Avete mai sentito parlare delle Mondine? Dal termine “mondare” ovvero pulire, queste figure femminili hanno ispirato in Italia canti popolari, opere letterarie e cinematografiche e rappresentavano le lavoratrici impiegate nelle risaie.

Un lavoro duro e faticoso che consisteva nel pulire dalle piante infestanti le piantine di riso, durante il periodo di allagamento nei campi.

Le donne impiegate erano di bassa estrazione sociale, stavano per ore curve, con l’acqua alle ginocchia e a piedi nudi, con un alto rischio di contrarre malattie a causa di insetti e sanguisughe.

Stanche delle difficili condizioni lavorative organizzarono nel 1883 il primo sciopero d’Italia delle risaiole a Molinella (Bologna), ma solo nel 1912 riuscirono ad ottenere alcuni risultati con la limitazione a “sole” otte ore della giornata lavorativa.

Oggi in Italia il lavoro della Mondina è svolto dai diserbanti, mentre in molti Paesi asiatici sono ancora numerose le donne impiegate in condizioni estreme nelle risaie.

(? dal film “Riso amaro” – 1948)

Una ragazza addenta un grappolo d'uva
IlMomentoGiusto

LA SPESA DI SETTEMBRE

RedazioneRedazione6 Settembre 2019

Lascia un commento