Apparato genitale femminile con girasoli, simbolo dell'endometriosi

L’ENDOMETRIOSI RACCONTATA DA DIVERSI PUNTI DI VISTA

Views 17.42k

Marzo è un mese al femminile, non solo per la festa della donna. Marzo è anche il mese dedicato alla sensibilizzazione e consapevolezza sull’endometriosi: una malattia ginecologica, benigna cronica e invalidante che colpisce solo in Italia 3 milioni di donne in età fertile.

Finalmente, di endometriosi se ne parla e l’argomento viene trattato sui social, sui giornali, in tv e in radio da medici, divulgatori e pazienti, che hanno dato un nome alle sofferenze di milioni di donne nel mondo.

Confronto su endometriosi

L’Endometriosi è stata un nemico sleale con mia sorella ma lei ha saputo rialzarsi e rinascere.
Dalle sue cicatrici sono emerse coraggio e consapevolezza e la voglia di essere messaggio di speranza per tante altre Donne.

Annaluce, sorella di Albachiara

La voce di chi è accanto a una donna che soffre di endometriosi

C’è chi vive quotidianamente questa malattia pur non essendone colpito ma avendo un ruolo fondamentale nella storia clinica, privata, sociale e lavorativa della donna affetta da endometriosi. Parliamo di Annaluce, Paola, Piergiorgio, Thomas, Fabio, Cristina. Sorella, madre, marito, figlio, fidanzato di “1 donna su 10” affetta da endometriosi.

Mi sentivo inutile. Avrei voluto aiutarla a farla stare meglio ma, oltre a starle vicino e sostenerla, non potevo fare altro.

Fabio Calippo, fidanzato di una ragazza affetta da endometriosi

Coppia con maglietta gialla, colore simbolo dell'endometriosi

L’endometriosi è una malattia che stravolge tutto e tutti, perché è impossibile stabilire quando si manifesteranno i sintomi e con quale intensità; cambiando l’esito di una giornata, i programmi di un weekend, di una vacanza, di una serata romantica, di un appuntamento al cinema con la famiglia oppure, semplicemente, di una spesa al supermercato.
L’endometriosi è una malattia che condiziona profondamente anche i rapporti e l’intimità della coppia.

PierGiorgio, marito di Giulia

L’endometriosi, una malattia che coinvolge chiunque

L’endometriosi coinvolge e sconvolge chiunque. Sia le donne che ne soffrono sia chi vive tutto questo di riflesso. Entrambi accomunati da un senso di  impotenza, inadeguatezza e confusione. Insieme però si è più forti: per questo la conoscenza e la consapevolezza della malattia sono il primo passo di cura dell’endometriosi e anche il punto di partenza e di conforto per chiunque sia coinvolto.

Mani di madre e figlio con girasoli, simbolo dell'endometriosi

Questa situazione mi ha fatto crescere molto ma il dolore, la tristezza e, soprattutto, la sensazione di impotenza non mi hanno mai abbandonato.

Thomas 17 anni, figlio di Simona

Solo insieme possiamo fare la differenza

Parlare di endometriosi, far conoscere a tutti l’esistenza della malattia, confrontarsi tra persone che vivono la patologia, sono obiettivi fondamentali per aumentare la consapevolezza sulla malattia e rendere più leggero il peso del dolore e della sofferenza di pazienti e caregiver.

Come supportare la consapevolezza sull’endometriosi

Innanzitutto, per supportare la consapevolezza sull’endometriosi, è di primaria importanza non sminuire i sintomi della donna che ne è affetta o che potrebbe esserlo. Questo non fa che alimentare il senso di colpa e allontanare la possibilità di diagnosi e cura, già di per sé difficili considerate la scarsa conoscenza sulla malattia e il suo riconoscimento.

Importante è anche continuare a informarsi sulla malattia tramite:

  • i centri specializzati in Italia, dalle associazioni e gruppi di sostegno
  • le iniziative che periodicamente vengono organizzate dalle associazioni, dagli ospedali, dalle aziende e dai brand, come la campagna Riconoscere l’Endometriosi* oppure i presidi locali organizzati nelle principali piazze italiane in occasione della Giornata dell’endometriosi, che si svolge quest’anno  nel weekend 26-28 marzo,
  • divulgatori, pazienti e caregiver sui principali social e che possono essere facilmente rintracciati in rete seguendo gli hashtag dedicati come #endometriosi, #1su10, #endometriosiesiste, ad esempio.

*La campagna Riconoscere l’Endometriosi è un’iniziativa realizzata con il contributo di KIKO Milano, Rotarians 4 Health, Rotary Club e Gedeon Richter Italia al fine di sensibilizzare e informare le giovani donne riguardo l’endometriosi. L’app vuole anche essere uno strumento utile a tutte le donne che cercano il centro diagnostico più vicino a loro per approfondire e intraprendere un percorso di cura.

La App è scaricabile gratuitamente da Google Play oppure Apple Store.

Logo App Rotarians 4 Health

A supporto della consapevolezza sull’endometriosi, inoltre, a fine marzo si terrà la consueta WorldWide Endomarch: la marcia mondiale che da 9 anni coinvolge migliaia di persone in ogni capitale del mondo. E alla voce di chi sta accanto alle donne affette da endometriosi, oltre che alle pazienti stesse, sono dedicate una serie di iniziative a cura di A.L.I.C.E. Odv, l’Associazione Lotta Italiana per la Consapevolezza sull’Endometriosi e la Virtual Endomarch 2022: un appuntamento online accompagnato dall’hashtag #insiemesiamopiùforti in cui il 26 marzo chiunque potrà partecipare, per supportare la consapevolezza sulla malattia.

Madre e figlia con maglietta gialla, colore simbolo dell'endometriosi

Quello che posso fare è sostenerla economicamente nel suo cammino tra un dottore e l’altro e nell’acquisto dei tanti medicinali che periodicamente deve prendere.

Cristina, mamma di Erika

Come partecipare alla Virtual Endomarch 2022

Partecipare alla Virtual Endomarch 2022 e aiutare a rompere il silenzio attorno all’endometriosi è semplicissimo! Segui le istruzioni 👇

💛 Indossa la maglietta ufficiale dell’Endomarch Team Italy o un indumento giallo, colore simbolo della malattia.

📸 Mettiti in posa come nella locandina qui sopra e scatta una foto.

📲 Condividi la tua foto sui social con l’hahstag #insiemesiamopiùforti alle ore 12:00 del 26 marzo 2022 e unisciti anche alla voce di tante persone che supportano la consapevolezza sull’endometriosi!

Ogni persona può essere accanto ai 3 milioni di donne italiane affette da endometriosi e a chi con le donne lotta quotidianamente contro la malattia, chiedendo per loro e con loro che i diritti alla prevenzione, all’assistenza e alla salute vengano rispettati.

Locandina Virtual Endomarch 2022 organizzata da A.L.I.C.E. Odv

Segui la campagna #insiemesiamopiùforti sui canali ufficiali:

🌻 In Italia 1 donna su 10 ha bisogno del tuo supporto. 3 milioni di donne in Italia hanno bisogno del tuo supporto. 176 milioni nel mondo hanno bisogno del tuo supporto. Fai sentire il tuo sostegno.

Citazioni ricevute da A.L.I.C.E. Odv, l’Associazione Lotta Italiana per la Consapevolezza sull’Endometriosi

Post tags:
You don't have permission to register