Vai al contenuto principale

Nelle giornate freddolose di novembre, sentiamo il bisogno di portare a tavola cibi nutrienti e piatti caldi, per coccolarci con profumi e sapori sempre diversi. Il consiglio, però, è sempre quello di consumare verdura e frutta di stagione per molti motivi:

  1. hanno più sapore
  2. costano meno
  3. ogni mese dai al tuo corpo vitamine, sali minerali e nutrienti diversificati
  4. fai del bene al pianeta contribuendo a limitare il consumo di energia (dovuto alla produzione in serra) e di carburante (utilizzato per il trasporto), necessari per produrre e rifornire i supermercati di alimenti fuori stagione che di certo non possono essere a Km 0.

Protagonisti della tavola di novembre sono il radicchio e il carciofo:

? Radicchio – anche chiamato “lattuga veneta”, è costituito al 90% di acqua e per questo ha un bassissimo apporto calorico. Ha proprietà diuretiche, antiossidanti e disintossicanti ed è utile per combattere stipsi e difficoltà digestive. Ne esistono di diverse varietà che prendono il nome dalla località di produzione, Treviso, Chioggia, Verona e Castelfranco.
? Carciofo – conosciuto come pianta selvatica sin dai tempi degli Antichi Greci e Romani, è la verdura più prodotta in Italia. Anche se non dovesse piacerti per il suo particolare sapore, diventerà comunque il tuo cibo preferito perché… è un ottimo anticellulite! Con poche calorie e ricco di ferro, il carciofo è noto per le proprietà benefiche a carico del sistema renale, per il suo aiuto nella regolarizzazione intestinale e per il suo utilizzo anche nel settore cosmetico grazie alle qualità tonificanti e rivitalizzanti della pelle.

Radicchio e carciofo si prestano entrambi ad essere utilizzati per arricchire numerosi piatti, sia caldi sia freddi. Tu come li utilizzi?

Due ragazze scelgono il colore per dipingere la parete
IlMomentoGiusto

VOGLIO VIVERE DA SOLA

RedazioneRedazione17 Ottobre 2019

Lascia un commento