Vai al contenuto principale

“Non è vero che abbiamo poco tempo, la verità è che ne perdiamo molto” (Seneca)

Tempo libero, questo sconosciuto. Per molti è un ritaglio di qualche minuto tra i mille impegni quotidiani ma dedicare tempo a se stessi è fondamentale per ricaricare la mente e svuotarla delle negatività. Eppure, troppo spesso diamo la colpa allo studio, alla casa e al lavoro, quando invece basterebbe evitare di guardare tutte le Instagram Stories proposte oppure passare compulsivamente da una serie tv all’altra.

Non demonizziamo certamente il mondo digitale, ma ciò che è necessario ricordarsi è che il tempo libero è uno spazio temporale necessario nel quale rifugiarsi e che consente di dedicarsi davvero a ciò che si ama. Per sfruttarlo al massimo occorre un po’ di esercizio.

Innanzitutto, pianifica le attività e fai spazio a tutto ciò che rimandi sempre con la scusa “non ho tempo”. Iscriviti a quel corso che vorresti seguire da mesi, finisci di leggere quel libro sul comodino e, perché no, sdraiati e sogna ad occhi aperti. Da quanto non lo facevi?

Ognuno di noi ha il diritto (e anche il dovere verso se stessi) di staccare la spina senza sentirsi in colpa. Il tempo libero non è solo un momento dedicato al riposo, perché molto spesso richiede impegno fisico e mentale. Ma alla fine di una lunga giornata, non c’è cosa migliore di svolgere qualcosa che si ha davvero scelto e che possa aiutare ad esprimere se stessi, crescere personalmente, sviluppare nuove relazioni sociali e capire cosa rende davvero felice.

Lascia un commento